Stoccolma: come trasformare una Stazione Metro in opera d’Arte.

slide_277926_2046530_freeSi dice sia la Galleria d’Arte più lunga al mondo con i suoi 110 km di arte disposta in 90 stazioni e frutto del genio di 150 artisti. Le opere attraversano uno spazio temporale di 60 anni tra mosaici degli anni ’50, bassorilievi, colonne romane e vere e proprie installazioni. Gli artisti hanno nel tempo saputo giocare e sperimentare con le strutture della metropolitana trasformando panchine ed elementi architettonici in opere di design e arte.

L’intento di questa straordinaria iniziativa è quello di rendere accessibile l’Arte a tutti, ogni giorno. Acquistando il semplice biglietto della metropolitana si può infatti godere di una visita guidata di 1h e 30 minuti lungo le tre linee “artistiche” : la rossa, la blu e la verde.

Gli artisti esibiti nella mostra permanente sono per lo più svedesi, ma nel corso degli anni sempre più artisti stranieri arricchiscono le esposizioni con opere a volte prestate anche da musei, come è accaduto per le decorazioni in ceramica omaggio a Carl von Linné e donate dal museo metropolitano di Lisbona.

Fridhemplan-1

A Stoccolma prendere la metropolitana per andare a lavoro diventa così un’esperienza culturale sempre nuova e in continuo divenire, prendendo le scale mobili ti sembrerà di viaggiare al centro della terra grazie alle installazioni di S Karl-Olov Björk e Anders Åberg che nel 1992 hanno creato la famosa grotta rossa che sembra inghiottire i passeggeri (stazione di Solna Centrum).

Non possiamo poi non citare l’esuberante stazione di Thorildsplans dove l’artista Lars Arrhenius ha ricreato l’atmosfera dei videogiochi degli anni ’70 utilizzando piastrelle colorate, immancabili i personaggi di Pack Man e Super Mario.

Thorildsplan

Utilizzare spazi inoccupati e quotidiani per renderli spazi aggregativi e culturali è di certo un’iniziativa da ammirare, sono infatti molte le capitali europee che stanno investendo in progetti di questo tipo. Pensate a come si potrebbero sfruttare questi luoghi con piste ciclabili, negozi, musei e attività d’intrattenimento organizzate e regolamentate.

Ah! Dimenticavo, gli atti vandalici sono drasticamente diminuiti da quando la metropolitana di Stoccolma ha deciso di ospitare i suoi artisti. 😉

 

A cura di Lara Gensini

Tag dell'articolo
, ,

Newsletter

Rimani aggiornato sui nuovi prodotti e gli sconti esclusivi di Minimegaprint!

Registrati

Grazie per aver scelto di iscriverti alla nostra newsletter!

Riceverai al più preso una email di conferma alla tua iscrizione.